Google Website Translator Gadget

Per i WWOOFers

Cosa è WWOOF

WWOOF acronimo di World-Wide Opportunities on Organic Farms, che in italiano potrebbe suonare come Ampie Opportunità nelle Organiche Fattorie nel Mondo, è una associazione che intende promuovere l'interesse e la conoscenza della agricoltura naturale e organizzarne la condivisione, con una formula simile al baratto, in cui una azienda agricola, detta host, offre ospitalità e esperienza agricola al viaggiatore, detto wwoofer, in cambio di aiuto lavorativo non servile. 


Noi siamo stati soci di wwoof Italia, e siamo disponibili a offrire ospitalità ai tesserati wwoof  


Se non conosci questa associazione puoi cliccare qui e verrai spedito dove potrai trovare dettagliate informazioni.


Se conosci già l'associazione, o sei comunque interessato a questa opportunità, continua la lettura e potrai trovare notizie e indicazioni relative alla nostra proposta, in particolare riguardo a:



  • Cosa chiediamo
  • Cosa offriamo
  • Ambiente in generale - Come arrivare
  • Calendario disponibilità
  • Cosa consigliamo di portare
  • Come procedere per la prenotazione
  • Dicono di noi
  • Scorci della nostra realtà


Cosa chiediamo

Cerchiamo collaborazione durante l'estate per la manutenzione degli orti (sarchiatura, diserbo, pacciamatura) e per la raccolta e la conservazione dei prodotti, che trasformiamo in parte in confetture.

Chi dimostra capacità e volontà di fare potrà inoltre collaborare nella manutenzione dei manufatti (recinzioni, rogge, impianti di irrigazione, muretti in pietra a secco)
L'impegno lavorativo che ci aspettiamo, e che riteniamo equo, è orientativamente di 30 ore settimanali. 
Chiediamo comunque collaborazione nello sbrigare le consuete faccende di casa (cucinare e tenere pulito)  
Privilegiamo periodi di permanenza lunghi, ma siamo aperti anche a proposte più brevi, minime di una settimana

Cosa offriamo

Un momento di vita in un territorio naturale di eccezionale bellezza.

Offriamo ospitalità nella nostra abitazione situata in un piccolo borgo discosto dal fragore della vita moderna, con alloggio in una semplice camera, con ingresso indipendente e bagno esterno comune.
Condividiamo vita semplice e tranquilla, condita con le giuste dosi di lavoro e di relax,  cucina famigliare con cibo genuino e naturale, il tutto in buonumore e senza fanatismi.


 Ambiente in generale - Come arrivare

Viviamo in un ambiente montano, sulle alte pendici del monte Rosa. Per una descrizione più ampia e dettagliata delle caratteristiche del territorio e di altre informazioni utili, compreso come arrivare, clicca qui alagna.it



Calendario disponibilità 2017

Nella seguente tabella indichiamo i periodi già prenotati quelli con trattativa in corso e quelli ancora disponibili

Maggio   1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31
Giugno   1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30
Luglio  1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31
Agosto     1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31
Settembre  1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30

Ottobre    1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31

Cosa portare

I nostri orti sono situati in montagna e durante l'estate possono verificarsi momenti climatici molto caldi ma anche piuttosto freddi, e sono frequenti le pioggie, anche intense e improvvise.

Alagna offre un ambiente naturale in cui è bello passeggiare, anche a quote elevate.
La casa dove viviamo è lontana dai centri urbani in cui è facile ed economico acquistare cose, per cui è bene arrivare con tutto il desiderato e tutto il necessario.
Noi consigliamo un abbigliamento adatto sia al caldo che al freddo, nello stile "a cipolla" e giacca impermeabile tipo k way
Sono inoltre consigliati scarponcini di peso medio con suola a carrarmato, zainetto da passeggio, robusti guanti da lavoro, un buon libro, e un luminoso sorriso.

Come procedere per la prenotazione

Inviate una mail a popixlen@gmail.com (togliere la x) contenente:



  • la frase "ho letto la pagina http://popilen.blogspot.it/p/per-i-wwoofers.htm" (! se non lo fate vi risponderemo solamente con la richiesta di leggerla !)
  • una descrizione della vostra persona, dei vostri interessi, delle vostre esperienze, e di quanto altro ritenete utile (una fotografia è sempre gradita)
  • il periodo di vostro interesse, normalmente scelto tra quelli disponibili (colorati in verde) nel calendario ospitalità, e solo eccezionalmente per i periodi già prenotati (colorati in rosso)
  • il numero di iscrizione e la data di scadenza della vostra tessera a Woof Italia
  • eventuali domande che non hanno trovato risposta nella lettura di questa pagina.

Risponderemo alla vostra mail e alle vostre eventuali domande e daremo indicazione del periodo in cui possiamo ospitarvi.

Questo periodo verrà considerato in trattativa, per tre giorni, e se da voi confermato entro questi tre giorni diventerà prenotato, altrimenti, e senza necessità di ulteriori comunicazioni, tornerà a essere considerato disponibile per altre richieste.

Concordata e accettata la prenotazione questa sarà considerata impegnativa, e ogni eventuale variazione dovrà essere per giusto tempo comunicata.



Perché noi vi aspettiamo!


Dicono di noi


Noa e Amnon, wwoofers israeliani trentenni, ospiti nel mese di agosto 2012, ci hanno mandato questo "collage" a riassunto della loro esperienza a "Orto delle Piane"


Noa e Amnon

(ad uso del traduttore automatico riporto il testo contenuto nell'immagine, scritto nel bello e approssimativo italiano che Noa e Amnon hanno velocemente imparato nel breve tempo del loro soggiorno)
  
"Cari Giovanni e Paola, ora che abbiamo un po' di tempo per guardare indietro (e l'aiuto di Internet per tradurre alcuni pensieri e parole più complessi), vogliamo parlare di come ci sentiamo il tempo che abbiamo trascorso nella vostra casa.
E' stato il nostro sogno per molto tempo a venire in Italia a sperimentare la  vita e le persone e per trarre ispirazione per il tipo di vita che vogliamo costruire per noi stessi in Israele. Il nostro soggiorno in Goreto e di incontro che ci hai dato tanto per imparare e pensare - una maggiore conoscenza di una vita che è vicino alla terra, e su come sfruttare al meglio la terra. E l'ispirazione molto di più per una vita semplice ma anche molto ricco e felice. Ci hai dato una vera sensazione di casa e una buona base per il resto del nostro viaggio ... Vogliamo ringraziarvi dal profondo del nostro cuore per tutto: conversazioni meravigliose, esperienze meravigliose, cibo meraviglioso e molti sorrisi meravigliosi.
Con un sacco di amore, Amnon e Noa"




**************************************************************************************

Donatella, wwoofer pugliese diciottenne, ospite nel mese di agosto 2013, ha pubblicato questo bel racconto a riassunto della sua esperienza a "Orto delle Piane"



Donna Tella


Riporto un estratto del suo racconto: ... è qui che ho trovato una famiglia, degli amici, delle persone con cui parlare, ridere, scoprire, crescere.
Qui ho visto la terra argentea e le pietre splendenti cavando patate, ho sentito uccellini tra i cespugli di lamponi, abbracciato amareni, ortiche, fagiolini e mirtilli, ammirato caprioli nei boschi, raccolto profumate e tenere coste, bevuto acqua ghiacciata di sorgente, mangiato carote appena estratte dal terreno umido ... e imparato che la terra è preziosa, ed anche i sassi cantano ...


Qui il racconto completo


**********************************************************************************


Rachel, wwoofer statunitense ventenne, ospite nel mese di luglio 2013, di italiano ne ha imparato poco, ma ci ha insegnato qual'è la giusta intonazione di "wooooow" e a ridere in spagnolo. Ha riassunto così la sua esperienza a "Orto delle Piane"



Rachel

Paola and Giovanni made WWOOFing an incredible experience. They are such warm and wonderful people, really opening up their hearts and home to me. Despite my lack of Italian, we were able to communicate very well, because of their patience and desire to understand everything I had to say. I look back very fondly on our long conversations while tending to the vegetable patches, and around the dinner table. Though we spent a lot of time planting and caring for their garden plots, it never felt like work. The frequent discussions and explanations made it impossible to distinguish living, learning, talking, and working. They truly love what they do, and it was a joy to share in this experience for the time I was there. 
They were very good at showing me around town, and sharing with me the marvels of this incredible place. I could tell they enjoyed showing me the beauty of Alagna, and the important role agriculture has played in its recent history. Paola and Giovanni made me feel like I was living not only alongside their family, but an entire community. They introduced me to their neighbors, friends, and family. It was meeting so many friendly and fascinating people that I learned so much about everyday life in a small Alpine town. I really fell in love with the place during my time there. 
I would highly recommend WWOOFing with Paola and Giovanni. They have had many WWOOFers in the past, and it is easy to tell they enjoy meeting so many people. I could tell they would be kind and generous to any WWOOFer looking to learn and share in the beauty of this place. An incredibly rewarding and beautiful experience!



Scorci della nostra realtà


La casa dove viviamo




La casa dove viviamo

Abitiamo in questa antica casa di legno, nella caratteristica e selvatica frazione Goreto, situata a quota 1.400 metri, a venti minuti di sentiero pedonale o cinque minuti di strada carrozzabile dal centro del paese di Alagna.
Il  luogo è soleggiato e circondato da prati e boschi, adatto a una vita tranquilla, discosta dai fragori della modernità.


Ci piace vivere semplicemente, onorando la giornata con momenti di efficace lavoro, sano relax, conviviale condivisione di una buona cucina naturale, il tutto senza fanatismi e condito con la giusta dose di leggerezza, allegria e buonumore. 













La camera degli ospiti


La camera per gli ospiti

Questa è la camera per gli ospiti.
E' ascetica, ampia, esposta a sud, riscaldata da una stufa a legna, con ingresso indipendente, con bagno esterno in comune.
Non dispone di collegamento internet.

Nella casa il segnale telefonico cellulare è debole, sufficiente per conversazioni e messaggi, inadatto per connessioni internet.

Nel centro del paese di Alagna il segnale telefonico cellulare è ottimo, e sono disponibili connessioni wifi free.

In caso di necessità, nella casa è comunque possibile effettuare brevi connessioni veloci utilizzando il nostro pc privato nello spazio comune. 










art of cooking


La cucina


Ritengo di rimanere nella verità affermando che Paola, la capo cuoca di casa, ci sa fare.

Cucina in modo essenziale, utilizzando i nostri prodotti, quando ci sono, o quelli che acquista con occhio attento e collaudata saggezza, e in mancanza con quello che si ritrova in casa, comunque sempre con amore, e in ogni caso riesce a mettere in tavola veri capolavori di arte culinaria. 
Basta guardare questo albore di sugo, e superflua diventa ogni altra parola.

Noi siamo onnivori, quindi sulla nostra tavola possono trovare felicemente posto anche buoni piatti vegetariani, o vegani, o crudisti, o altro ancora, purché sappiano restare sereni in presenza e compagnia di altre diete. 
In altre parole "senza fanatismi"




Torta delle rose


La cucina
Ci dilettiamo a fare pane, torte e pasta casareccia, con diversi tipi di cereali, farine, e lievitazioni.

La soddisfazione di portare in tavola un cibo che abbiamo seguito e curato in tutte le sue fasi, dalla lavorazione della terra, alla semina del cereale, alla raccolta delle spighe, alla macinazione dei grani, alla setacciatura della farina, alla manipolazione dell'impasto, alla finale cottura, non ha prezzo.

Per tutto il resto c'è "MasterCards"

Questa è la mitica "torta delle rose" ,  il cui nome deriva dall'artistico aspetto dovuto alla particolare lavorazione dell'impasto








Bambi Jack


Animali


La nostra casa è situata al limitare del bosco ed è frequente che gli animali selvatici si avvicinino per cercare qualcosa negli orti.


In un severo inverno di qualche anno fa questo capriolo ha praticamente bussato alla nostra porta per un invito a pranzo.

Volentieri lo abbiamo accontentato, e da allora ogni tanto torna a trovarci, per vedere se gli abbiamo messo qualcosa nel piatto, e per regalarci questa sua specie di grato sorriso.











Morbido zerbino


Gatti

Siamo stati adottati da una tribù semiselvaggia di gatti.

Per regolare la convivenza abbiamo fatto un patto: loro stanno fuori dalla casa, noi stiamo dentro.
Hanno preso la cosa sul serio, e hanno eletto lo zerbino dell'uscio come cuccia, e quando passiamo  li dobbiamo scavalcare, perché loro non si spostano.
D'altronde in montagna o si ha a che fare con i gatti, o si ha a che fare con i topi
... e ad oggi non ho ancora capito quale delle due calamità sia la peggiore ...









I vicini


I vicini

Nella frazione vive anche la famiglia di un pastore che si prende cura di mucche e capre, aiutato da due cani gentili e mansueti, quindi normalmente non ci manca il latte.


Nella frazione accanto vive la famiglia di un altro pastore con mucche e capre, e anche una cavalla, di nome Sabi, pure lei gentile e mansueta, e un numero variabile di cani, un tantino abbaiosi.















Orto delle Piane









Ambiente di lavoro - Piane

Questo è il primo orto che abbiamo creato, e si chiama Orto delle Piane.
E' situato nei pressi della frazione Piane, in zona tranquilla e soleggiata, a quota 1.400 metri.
Comprende una superficie di 8.300 metri quadrati coltivati a prato, frutteto, frutti di bosco e ortaggi.
Si può raggiungere dall'abitazione con una breve passeggiata di 10 minuti su piacevole sentiero pedonale pianeggiante, oppure con cinque minuti di automobile su strada carrozzabile.


.




Orto di Scenine

Ambiente di lavoro - Scenine

Questo è il secondo orto che abbiamo creato, e si chiama Orto di Scenine, che in lingua locale significa "ai luoghi belli".
E' situato in zona tranquilla e soleggiata a quota 1.100 metri.
Comprende una superficie di 4.000 metri quadrati coltivati a prato, frutteto, frutti di bosco e ortaggi.
Si può raggiungere dall'abitazione con una passeggiata di 30 minuti su piacevole sentiero pedonale che si snoda inizialmente attraverso un bosco di faggi e che attraversa poi l'abitato di Alagna, oppure con cinque minuti di automobile su strada carrozzabile.







Alpe Zube (2.500 metri s.l.m)


Passeggiate


Ma una buona vita non deve essere fatta di solo lavoro.

Di buon mattino dalla nostra casa si può partire per bellissime passeggiate in maestosi ambienti naturali.
Si può facilmente salire alle quote più alte, nel regno degli algidi ghiacci e dell'aria rarefatta, oppure rimanere nel più ospitale verde delle alte praterie o dei frondosi boschi di fondovalle, abitati da acque ruscellanti e da una ricca varietà di fiori, erbe, funghi, e numerosi animali selvatici.
E alla sera si può tornare alla casa, magari stanchi, ma contenti.







Paola insegna a Leonardo


Bambini


Noi amiamo i bambini; siamo stati figli, ora siamo anche genitori, e speriamo di diventare nonni.

Ma il nostro ambiente è duro, ci sono molti potenziali pericoli, e solo un genitore abituato a vivere nel selvatico può restare sereno, perché sa come badare al figliolo in queste condizioni.
Per questo abbiamo indicato "no bambini" nella nostra pagina di presentazione wwoof.

Ma siamo disposti a derogare a questa indicazione se il genitore wwoofer ci dimostra di conoscere come si vive in un ambiente duro, e si impegna ad occuparsi adeguatamente del proprio figliolo, anche per quel che riguarda la sua infantile alimentazione.   
























Anche il brutto ha il suo bello



Come tutte le vetrine anche questa tende a mostrare il lato migliore delle cose, e molti di voi scorrendo queste immagini avranno pensato: ma che bel paradiso!
D'altra parte quando si è sotto la pioggia impantanati nel fango con un traballante carico di prodotti in spalla perché la carriola aveva la ruota sgonfia non viene voglia di scattar fotografie ...

E anche i sorrisi nelle giornate in cui magari abbiamo ricevuto la richiesta di presentarci in un lontano ufficio con l'originale del bollo di circolazione di una automobile di cui non ricordiamo neanche più il colore magari risultano un po' smorzati

Queste cose capitano anche da noi, è onesto dirlo e inutile negarlo.
Allora, e a maggior ragione, non ci resta che scegliere se soccombere al detto che da menagramo dice "le disgrazie non vengono mai sole" oppure affidarci a quell'altro che più ottimista dice "cuor contento il ciel l'aiuta"  ...



Oltre le umidità

... ricordando che le nuvole si possono guardare anche da sopra, nel canto dell'abbraccio della roccia, e dell'onda ... 






...  e per concludere un bell'arcobaleno, simbolo di buona alleanza, che auguro a tutti noi ...